• Home / CITTA / Reggio Calabria / Grasso: "I boss danno ordini anche dal 41 bis"

    Grasso: "I boss danno ordini anche dal 41 bis"

    Nonostante il regime di detenzione del 41 bis, ”ormai per i boss e’ possibile comunicare efficacemente con le loro organizzazioni”. A dirlo e’ stato il procuratore nazionale antimafia Piero Grasso, oggi a Reggio Calabria, dopo l’operazione contro la cosca Mole’-Piromalli. Grasso ha spiegato che la decisione di procedere con i fermi e’ stata presa per il pericolo di fuga degli indagati, ma anche per ”il probabile ricorso ad altri fatti di sangue” dopo l’omicidio del boss Rocco Mole’, ucciso il primo febbraio scorso. ”In questi mesi – ha detto Grasso – abbiamo registrato un’intensa attivita’ da parte dei fratelli di Rocco, Domenico e Girolamo Mole’, in carcere da tempo con pesanti condanne definitive, che davano istruzioni su come muoversi ai parenti. Tutto questo ci ha allarmati”. (ANSA).