• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio, sequestrati beni per 150.000 euro

    Reggio, sequestrati beni per 150.000 euro

    Sequestro di patrimoni illeciti eseguito a Reggio.
    Di seguito il comunicato diffuso dalla Questura di Reggio Calabria
    Eseguito in data 25.06. u.s. nuovo sequestro dagli uomini della Questura di Reggio Calabria collaborati dal personale del Commissariato P.S. di Palmi (RC).               Il Tribunale Misure di Prevenzione di Reggio Calabria con proprio decreto ha infatti accolto la richiesta avanzata dalla Divisione Polizia Anticrimine – Ufficio Misure di Prevenzione a conclusione delle investigazioni finanziarie e patrimoniali svolte a carico di ANILE Antonino, nato a Cinquefrondi (RC) il 20.09.84 residente in Sinopoli (RC), e di FEDELE Claudio, nato a Sant’Eufemia d’Aspromonte il 13.02.85, ivi residente, entrambi già arrestati il 16.01.08 in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare emessa il 27.12.07 dal G.I.P. presso il Tribunale di Reggio Calabria nell’ambito dell’operazione “JoTi”, poiché ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. Detta associazione risultava costituita da più consorterie criminali operanti sia in Reggio Calabria, ove ricevevano l’appoggio di appartenenti alla cosca dei “FICARA”, che sul versante jonico e tirrenico dove, per quest’ultimo, venivano supportati da elementi della cosca “ALVARO”, attiva nel “locale di ‘ndrangheta” di Sinopoli (RC). Le consorterie avevano altresì importanti ramificazioni sia in altre regioni d’Italia quali Sicilia, Lombardia e Veneto che in alcuni stati nordafricani come Marocco, Tunisia ed Algeria.                Le indagini patrimoniali hanno dimostrato che ANILE Antonino e FEDELE Claudio avevano investito i proventi dell’illecita attività in una società che si occupava della gestione di bar e ristorazione.               In esecuzione del citato provvedimento sono stati sequestrati:1)     quote sociali e patrimonio aziendale della società “ANILFEDE s.r.l.” con sede in Sant’Eufemia d’Aspromonte (RC);2)     unità locale della suddetta società consistente nell’esercizio “NOY BAR”, sito in Reggio Calabria, Corso Garibaldi n. 235;3)     Motociclo Yamaha targato DB18294, intestato alla citata società;4)     Autovettura Audi A4 1.9 T targata BZ548VZ.Il valore del patrimonio sequestrato ammonta a circa 150.000,00euro.