• Reggio: Congresso Pdci "A. Gramsci". La bozza di maggioranza

    Si è svolto venerdì 27 giugno il Congresso della Sezione del Partito dei Comunisti Italiani Reggio Centro “A. Gramsci”, in vista del Congresso Straordinario Nazionale del PdCI che si terrà nella metà di Luglio.

    La Segretaria di Sezione Laura Cirella, nella sua relazione introduttiva, ha tracciato una breve e puntuale analisi politica, partendo dall’esperienza del PdCI all’interno del Governo Prodi, passando per il fallimento della Sinistra Arcobaleno fino alla tragica sconfitta elettorale del 13 e 14 Aprile che ha segnato la scomparsa di tutta la Sinistra dal Parlamento.

    Una sconfitta provocata, come evidenziato anche da numerosi interventi dei compagni presenti, da un’esperienza di governo poco brillante e da una serie di scelte politiche poco lungimiranti che non hanno tenuto in considerazione le richieste che venivano dai singoli territori e dalla base. I compagni presenti si sono poi soffermati sulla situazione politica attuale denunciando quanto il neo governo Berlusconi stia mettendo in atto: le leggi ad personam, il fenomeno sicurezza, la sospensione dei processi e l’attacco alla magistratura. Al dibattito è intervenuto anche Massimo Canale, Capogruppo del PdCI al Consiglio Comunale.

    “Il Caimano è tornato” hanno più volte ripetuto gli iscritti della Reggio Centro, con l’aggravante che adesso vanta una maggioranza schiacciante e un’opposizione debole e ammiccante, quella del Partito Democratico.

    Per questo si avverte la necessità di ricostruire una nuova forza, comunista e di sinistra, che parli un linguaggio nuovo e aggiornato, libera da inutili settarismi e che si rivolga a tutta l’Italia, “non solo ad una parte, come invece recitava lo slogan principale della Sinistra Arcobaleno”, ha parafrasato Massimo Gallo, garante del Congresso e membro della Segreteria Provinciale del PdCI. La parola d’ordine è ancora una volta “Unità”, a partire dalle forze comuniste, PdCI e PRC. E proprio ai compagni di Rifondazione viene lanciata la sfida dell’unità comunista, nell’ottica più ampia dell’unità a Sinistra.

    Dopo il dibattito sono stati messi a votazione i documenti congressuali e la proposta di direttivo.

    Il documento congressuale di maggioranza, intitolato “RICOSTRUIRE LA SINISTRA. COMUNISTE E COMUNISTI, COMINCIAMO DA NOI”  ha ottenuto l’unanimità dei voti. Nessuna preferenza invece per la cosiddetta “mozione Bellillo”, per la quale non è stata risparmiata qualche critica. Il direttivo, approvato anch’esso all’unanimità, composto dai compagni Franca di Mascio, Letizia Cardile, Carmelo Rosace e Maria Calabrò, ha proceduto all’elezione del Segretario di Sezione, riconfermando la Segretaria uscente, Laura Cirella, Consigliera della Commissione Pari Opportunità al Consiglio Comunale.  I compagni si sono dati infine appuntamento al Congresso Federale, che si volgerà nei giorni 12 e 13 Luglio a Reggio Calabria.

     

    Reggio Calabria, 28 giugno 2008                                               

    Partito dei Comunisti Italiani

    Sezione Reggio Centro “A. Gramsci”

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.