• Home / CALABRIA / Crotone – Il sindaco Voce firma l’ordinanza per la riapertura del Castello Carlo V

    Crotone – Il sindaco Voce firma l’ordinanza per la riapertura del Castello Carlo V

    Il sindaco Voce ha firmato, questa mattina, l’ordinanza di revoca del provvedimento sindacale dell’aprile 2018 per consentire l’accesso al Castello Fortezza Carlo V

    Una ordinanza articolata e motivata, che tiene pienamente conto della linea che l’amministrazione ha tenuto in questi mesi, in cui si è lavorato per restituire alla comunità uno dei monumenti simbolo della città: riaprire il Castello garantendo la sicurezza dei visitatori e di coloro che sono chiamati a rendere fruibile la struttura.

    Una riapertura parziale, nel rispetto di quelle che sono le prescrizioni previste dalla Commissione Prefettizia, che tiene conto dei pareri espressi da tutti gli enti interessati, dalle relazioni Arpacal e dell’equipe di esperti incaricati dallo stessa Amministrazione.

    Parziale, nel senso che saranno fruibili alcune aree espressamente indicate nel verbale definitivo della Commissione Prefettizia e che, in pratica, sono le aree che ricadono sotto la competenza del Comune e che vanno dall’ingresso principale alla Torre Aiutante e Comandante, in attesa che si completino successivamente le opere di bonifica, a cura della Soprintendenza, nelle altre aree.

    Nell’ordinanza sindacale è descritta la cronistoria che ha portato prima alla chiusura del Castello – Fortezza nell’aprile del 2018 e tutte le altre fasi che hanno condotto alla firma di questa mattina.

    L’ordinanza non prevede soltanto la revoca parziale della precedente ordinanza di chiusura ma una serie di indicazioni agli uffici comunali per prevedere tutte le opere necessarie per consentire la riapertura immediata, se pur parziale, del Castello.

    Gli anni stanno per diventare giorni. Una volta conclusi gli adempimenti tecnici previsti dalla Commissione Prefettizia restituiremo, se pur parzialmente, ma credo con un grande valore simbolico il Castello – Fortezza alla comunità cittadina. Non è stato un iter semplice ma grazie alla sinergia che si è creata con la prefettura, con tutti gli enti interessati, con la Soprintendenza che ha dato ampia disponibilità a mettere in campo le attività di sua competenza, siamo riusciti nell’intento che non era solo dell’amministrazione ma dell’intera città. L’ordinanza segna il passo conclusivo di questo percorso. E’ una firma che ho apposto avvertendone tutta la responsabilità ma che allo stesso tempo credo possa esprimere il sentimento di tutta la comunità cittadina” dichiara il sindaco Voce