• Home / CITTA / Crotone / Crotone: fermi e sequestro armi

    Crotone: fermi e sequestro armi

    La Polizia di Stato ha fermato 24 presunti affiliati alla ‘ndrangheta appartenenti alle cosche della frazione Papanice di Crotone, contrapposte da tempo in una faida. L’accusa nei confronti dei fermati e’ di associazione per delinquere di tipo mafioso, detenzione illegale di arsenali di armi da fuoco, estorsioni e danneggiamenti contro imprenditori locali e traffico di stupefacenti del tipo eroina, cocaina, hascisc e marijuana. L’operazione, condotta con l’ausilio di attivita’ tecniche, telefoniche ed ambientali, oltre che con l’apporto di alcuni collaboratori di giustizia, ha permesso anche di rinvenire sei arsenali di armi e munizioni, anche da guerra, oltre ad un’intera piantagione di marijuana del valore di un milione e 200 mila euro. I fermi, eseguiti dal Servizio centrale operativo e dalle Squadre Mobili di Crotone e Catanzaro, con il concorso di altre questure della Calabria e altre regioni, e l’ausilio dei Reparti prevenzione crimine, ha disarticolato anche il potente cartello criminale dei Papaniciari, che si apprestava a divenire egemone nella citta’ di Crotone. (ANSA).