• Home / CALABRIA / Bando infrastrutture sportive, Princi e Dolce: “Tramite Fincalabra offriamo supporto consulenziale per presentare le domande”

    Bando infrastrutture sportive, Princi e Dolce: “Tramite Fincalabra offriamo supporto consulenziale per presentare le domande”

    “Su impulso della Giunta regionale, FinCalabra ha organizzato ed offre un servizio di informazione a supporto delle Amministrazioni Comunali che intendono partecipare all’avviso del Dipartimento Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, afferente la MISSIONE 5 – COMPONENTE 2 – INVESTIMENTO 3.1, tramite cui sono state messe a disposizione dei Comuni risorse pari a 700 milioni di euro per la realizzazione o la rigenerazione degli impianti sportivi. È un’iniziativa a carattere sperimentale, che punta a favorire la partecipazione delle Amministrazioni del territorio calabrese, offrendo anche l’accompagnamento nella compilazione delle domande”.

    A comunicarlo sono congiuntamente il Vicepresidente con delega allo Sport, Giusi Princi, l’Assessore ai Lavori pubblici Mauro Dolce, ed il Presidente di FinCalabra Alessandro Zanfino, che così intendono supportare i Comuni per usufruire delle grandi possibilità offerte dai tre cluster di intervento, suddivisi in due bandi di invito a manifestare interesse, che scadranno il 22 aprile. Obiettivo del bando è incrementare l’inclusione e l’integrazione sociale attraverso la realizzazione o la rigenerazione di impianti sportivi che favoriscano contestualmente anche il recupero di aree urbane.

    Visti i tempi molto ristretti, i due Assessorati regionali nelle settimane scorse avevano già comunicato la disponibilità delle rispettive strutture ad aiutare i sindaci e i relativi tecnici per proporre la candidatura.

    Adesso un altro passo nella direzione delle Amministrazioni di tutta la Calabria: “L’iniziativa dell’ulteriore supporto offerto da FinCalabra punta a rafforzarsi nel futuro, per divenire un supporto sistematico offerto dalla Regione volto ad una più rapida ed efficace attuazione dei progetti e della gestione dei circuiti finanziari connessi alla realizzazione degli interventi, in particolare (ma non solo) nell’ambito del PNRR. Nei prossimi mesi e negli anni a venire – aggiungono Giusi Princi, Mauro Dolce e Alessandro Zanfino – i Comuni della Calabria saranno chiamati ad un impegno straordinario per sfruttare l’opportunità di attuazione degli interventi finanziati a valere sulle singole Missioni del PNRR ad essi affidati nella qualità di Soggetti Attuatori. E noi, in qualità di Ente sovraordinato, intendiamo aiutarli, camminando insieme verso un netto cambiamento di questo splendido territorio”.