• Home / CITTA / Catanzaro / Calcio: questore chiede porte chiuse per Vigor Lamezia-Catanzaro

    Calcio: questore chiede porte chiuse per Vigor Lamezia-Catanzaro

    Giocare a porte chiuse l’incontro di calcio, valevole per la Coppa Italia, tra la Vigor Lamezia e il Catanzaro, in programma domenica 17 agosto. Lo chiede la Questura del capoluogo calabrese, al termine di una riunione che si e’ svolta questa mattina, alla presenza dei rappresentanti delle forze dell’ordine della provincia e delle due societa’ calcistiche. La gara e’ in programma alle ore 17 sul terreno di gioco del “D’Ippolito” di Lamezia Terme. Nel corso della riunione, presieduta dal vicario della Questura, Angelo Carlutti, evidenzia una nota, “sono emerse notevoli problematiche connesse con l’agibilita’ dello stadio d’Ippolito incontestabilmente provate da una fitta documentazione fotografica prodotta dal dirigente del commissariato di Lamezia Terme, Salvatore Barilaro. Appaiono evidenti lavori di ristrutturazione in corso d’opera – si evidenzia nella nota – ed emerge la mancanza del requisito di sicurezza specie in quei settori che ospitano le tifoserie piu’ estreme delle due societa'”. Da parte della Questura di Catanzaro, si evidenzia anche “che, allo stato, non e’ iniziata la prevendita dei biglietti da parte della societa’ Vigor Lamezia, sensibilizzata a cio’ dalla Questura del capoluogo”. Da qui la decisione di inviare una lettera motivata alla Lega Nazionale Calcio di serie C ed all’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive con cui viene richiesto, per motivi di ordine e sicurezza pubblica, che la partita venga disputata “a porte chiuse”. (AGI)