• Home / CITTA / Rifiuti: Antitrust bacchetta la Calabria. “Gravi violazioni”

    Rifiuti: Antitrust bacchetta la Calabria. “Gravi violazioni”

    Gravi violazioni dei principi a tutela della concorrenza sono stati realizzati dalla struttura commissariale per l’emergenza ambientale della Calabria. E’ quanto evidenzia l’Antitrust nel Bollettino settimanale sottolineando che “cio’ e’ avvenuto anche attraverso un’organizzazione non trasparente dei sistemi di gestione della raccolta differenziata, culminata nella costituzione di societa’ a capitale misto pubblico-privato senza ricorso ad alcun tipo di gara come prescritto dalla legge”. La segnalazione dell’Autorita’ mette in evidenza anche come l’intero sistema di privativa posto in essere nella regione sia stato costituito in deroga alla normativa vigente a livello comunitario e nazionale e che la gestione, in concreto, di questo tipo di servizi, abbia dimostrato elementi di forti criticita’, gravi inefficienze e inadeguatezze. Le stesse criticita’, conclude l’Antitrust, “sono state evidenziate quali conseguenza di un utilizzo inefficiente e distorto di molte gestioni emergenziali che hanno operato nel paese”. (Agr)