• Home / CALABRIA / Violenza sessuale 13enne, Unicef Reggio: “Abominevole aggressione, tutelare donne e minori”

    Violenza sessuale 13enne, Unicef Reggio: “Abominevole aggressione, tutelare donne e minori”

    “Qualsiasi violenza sui minori, in particolare modo la violenza sessuale eseguita dal branco è un’abominevole aggressione che contiene anche una forte forma di disprezzo nei riguardi delle donne”. Lo afferma in una nota il presidente del comitato provinciale Unicef di Reggio Calabria Pietro Marino, il quale esprime ferma condanna per quanto emerso dall’operazione dei carabinieri ‘Ricatto’, che ha portato all’arresto di otto persone accusate di violenze sessuali ai danni di una tredicenne. “Auspichiamo – aggiunge Marino – che si rifletta sulla gravità di questo gesto, soprattutto in un momento in cui sale il numero delle donne e minori che subiscono violenza. Questo comitato, come da sempre, si adopererà con tutti i mezzi per contrastare la cultura che offende la dignità ed il diritto nella piena applicazione della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza – conclude il presidente del comitato provinciale Unicef – che riconosce ad ogni bambino e adolescente il diritto alla protezione da ogni tipo di abuso, sfruttamento e violenza”.