• Home / CITTA / Controllo speciale del territorio: i carabinieri denunciano numerose persone nel reggino
    carabinieri controlli

    Controllo speciale del territorio: i carabinieri denunciano numerose persone nel reggino

    Numerose pattuglie dell’Arma hanno eseguito controlli a tappeto nella Locride effettuando anche perquisizioni personali e domiciliari nei confronti di pregiudicati inseriti nelle locali cosche di ‘ndrangheta.
    Nello specifico, il consuntivo dell’attività svolta negli ultimi due giorni in punti nevralgici della locride in delicate fasce orarie oggetto dell’incremento degli episodi criminali anche secondo un attento monitoraggio georeferenziale, ha visto il controllo di 256 persone e di 103 veicoli, nonché l’effettuazione di diversi posti di blocco.
    I Carabinieri della Compagnia di Roccella Jonica hanno denunciato in stato di libertà un 67enne, un 34enne e un 29enne tutti originari di Caulonia, nonché una 23enne di Taurianova, un 31enne di Placanica, un 27enne di Siderno, un 21enne di Roccella Jonica e un 36enne di Milano, poiché sorpresi alla guida del proprio veicolo con un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla legge; inoltre, i militari hanno segnalato alla Prefettura di Reggio Calabria un giovane di Marina di Gioiosa Jonica, in quanto trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana destinata all’uso personale. E anche 3 persone di età compresa tra i 28 e i 62 anni, tutti originari di Monasterace, per violazione della Legge sulla pesca, poiché sorpresi a pescare all’interno della fiumara “Stilaro” mediante l’utilizzo di calce al fine di intorpidire, stordire ed uccidere i pesci.