• Home / CITTA / Crotone – Prorogato l’esercizio provvisorio per la gestione dell’aeroporto S. Anna
    Aeroporto_di_Crotone

    Crotone – Prorogato l’esercizio provvisorio per la gestione dell’aeroporto S. Anna

    Arriva una buona ed importante notizia, non solo per la città di Crotone,: è stato prorogato fino al 31 luglio l’esercizio provvisorio per la gestione dell’aeroporto S. Anna
    Il Tribunale ha dunque considerato affidabili, credibili e validi gli sforzi finanziari e l’impegno profuso dal Comune di Crotone, dai comuni della provincia e dalla Regione prorogando la gestione provvisoria.
    Una notizia che getta una luce positiva sul futuro dello scalo crotonese.
    Una decisione che rafforza anche l’altra strada che gli enti hanno intrapreso, la costituzione della Sogas, che si candida a gestire nel futuro l’aeroporto e che soprattutto conferma che la sinergia istituzionale è l’elemento cardine per lo sviluppo infrastrutturale del territorio.
    “Accogliamo con grandissima soddisfazione la notizia che arriva dal Tribunale di Crotone. E’ una novità positiva che da slancio allo scalo crotonese che ha visto l’impegno di tutte le forze istituzionali, i comuni e la Regione in particolare, scese in campo per la salvaguardia di una infrastruttura fondamentale non solo per la città ma per la sua provincia e tutta la fascia ionica in generale” dichiara il sindaco Peppino Vallone.
    “Continuiamo a lavorare per trovarci pronti nel momento in cui Enac pubblicherà il bando per la gestione dello scalo con la nuova società già costituita e che vede coinvolti il Comune di Crotone, il Comune di Isola Capo Rizzuto, la Regione ed altre realtà del territorio. La città sta per vivere momenti importanti, cito solo per fare un esempio la promozione in serie A del Crotone,  ma anche altri aspetti come il potenziamento del settore turistico richiedono una infrastruttura che funzioni e che faccia da reale collegamento del territorio con il resto del paese. La funzione anche dal punto di vista sociale dell’aeroporto è vitale. Continuiamo a lavorare in questo senso” conclude il sindaco Vallone