• Home / CITTA / Reggio – False dichiarazioni Isee per mense e trasporto scolastico: 36 denunce

    Reggio – False dichiarazioni Isee per mense e trasporto scolastico: 36 denunce

    Rischiano grosso i furbetti delle false dichiarazioni Isee, l’indice reddituale e patrimoniale di ogni famiglia con cui è possibile, sotto una certa soglia, ottenere l’esenzione o la riduzione in materia di tributi. Oltre all’obbligo di rimborsare la quota non pagata, il rischio è quello di essere incriminati per falsa dichiarazione con la contestuale decadenza dei benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera. A scoprire la presunta irregolarità le Fiamme Gialle del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria.

    In genere i riscontri effettuati sono finalizzati a verificare la veridicità dei dati e delle informazioni contenute nelle autocertificazioni prodotte dagli interessati, attraverso la consultazione delle banche dati informative in uso al Corpo, i rilevamenti presso Enti esterni (Inps, Anagrafe comunale) nonché, laddove necessario, attraverso il controllo di documentazione contabile e di risultanze bancarie.

    I controlli eseguiti sul territorio hanno consentito di rilevare numerose irregolarità: 36 autocertificazioni esaminate sono risultate non veritiere in quanto sono state rilevate l’omessa indicazione dell’effettivo numero di componenti del nucleo familiare; l’omessa indicazione di parte dei redditi percepiti; le false indicazioni sulla situazione anagrafica per consentire di abbattere il reddito complessivo familiare nonché l’omessa indicazione del patrimonio immobiliare. Il riscontro di una elevata incidenza di controlli irregolari testimonia ancora una volta il costante impegno profuso dalla Guardia di Finanza al contrasto di ogni condotta illecita che possa ledere gli interessi della collettività.