• Home / CITTA / Donna uccisa con piede di porco: omicidio maturato in famiglia
    Anna Giordanelli cetraro

    Donna uccisa con piede di porco: omicidio maturato in famiglia

    L’omicidio di Anna Giordanelli, la donna uccisa ieri a Cetraro, sul litorale tirreno cosentino, sarebbe maturato in ambito familiare. Sono queste le ultime novità sull’omicidio del medico di 53 anni assassinata con un colpo alla testa ieri mentre faceva jogging. Tutte le sere la donna andava a correre, ma ieri qualcuno l’averebbe colta di sorpresa, forse alle spalle. Non ci sono infatti ferite da difesa che provino che Anna Giordanelli abbia cercato di evitare l’aggressione. La testa fracassata da un piede di porco ritrovato poco distante dal luogo del delitto. Gli inquirenti stanno sentendo in queste ore anche altre persone per acquisire elementi utili per l’attività investigativa sull’omicidio, anche se sembra ci sia già un sospetto sotto torchio dagli investigatori. Sul cadavere non sono stati riscontrati altri segni di violenza.

    Trovata da un passante in una pozza di sangue

    Anna Giordanelli faceva quel percorso sempre per la solita passeggiata. Era conosciuta e stimata da tutti a Cetraro e la sua morta ha lasciato sconcertati tutti i cittadini. Le indagini degli inquirenti stanno battendo tutte le piste, specie quelle legate alla sua professione. Cranio fracassato da qualcuno in quello che all’inizio si credeva un incidente. Lei riversa per terra sul marciapiedi trovata in una pozza di sangue da un passante che ha dato l’allarme. Ma dall’ipotesi dell’incidente si è passati presto a quella dell’omicidio.

    (Foto Ansa)