• Home / CALABRIA / Protesta dei dipendenti AsiReg davanti la sede del Consiglio Regionale

    Protesta dei dipendenti AsiReg davanti la sede del Consiglio Regionale

    I dipendenti dell’Asireg, il Consorzio per le Aree di sviluppo industriale della provincia di Reggio Calabria,sono senza stipendio da 8 mesi e per questo motivo hanno programmato due giorni di sciopero e hanno organizzato una manifestazione di protesta di fronte al palazzo del  consiglio regionale . Sono circa una trentina e lamentano  una serie di inadempienze da parte della Regione Calabria “che da quasi 10 anni – spiegano – non paga i contributi di funzionamento dell’Ente e quote che non sono state messe in Bilancio neanche quest’anno”. L’Asireg gestisce le aree di sviluppo industriale, riceve esclusivamente contributi dalle aziende e per i servizi che eroga nelle aree. La vertenza riguarda circa 45 persone. I cinque consorzi  provinciali dell’Asi,  secondo una legge del  2013,  dovrebbero  essere accorpati in un Consorzio unico, il Corap, che è stato ufficialmente istituito, ma ancora, di fatto, non funziona.  I sindacati chiedono  che si proceda all’accorpamento e al recupero crediti nei confronti della Regione.