• Home / CITTA / Catanzaro / Comuni ricicloni Lebamgiente: premiati anche Catanzaro e Gimigliano

    Comuni ricicloni Lebamgiente: premiati anche Catanzaro e Gimigliano

    Anche CONAI, il Consorzio Nazionale Imballaggi che si occupa di riciclo dei rifiuti di imballaggio, ha supportato la prima edizione di “Comuni Ricicloni Calabria”, che si è tenuta presso l’Amministrazione provinciale di Cosenza, consegnando alle amministrazioni comunali di Catanzaro e Gimigliano un riconoscimento – con la menzione speciale “Teniamoli d’occhio” – per l’impegno dimostrato nello sviluppo della raccolta differenziata. Di recente i due comuni, supportati da CONAI, hanno avviato la fase di start up del nuovo piano di raccolta differenziata, con l’obiettivo di estenderlo in sei mesi a tutta la città. I riconoscimenti conferiti da CONAI sono stati consegnati al capo gabinetto del Comune di Catanzaro, Antonio Viapiana, e al sindaco di Gimigliano, Massimo Chiarella, da parte di Fabio Costarella, responsabile dell’Area progetti territoriali speciali, che ha sottolineato come “il grande bacino di risorse, rappresentato dal Sud Italia deve solo trovare la capacità per avviare un percorso di valorizzazione dei rifiuti che attualmente finiscono in discarica. Catanzaro e Gimignano, e non solo, rappresentano un forte segnale positivo in questo senso, fornendo materiali preziosi per l’economia del riciclo e percependo allo stesso tempo i corrispettivi riconosciuti dal CONAI per la valorizzazione dei rifiuti di imballaggio”. Viapiana, nell’esprimere a nome del sindaco la gratitudine per il premio ricevuto, ha così aggiunto: “Grazie al supporto scientifico di Conai e alla collaborazione di Legambiente – ha detto – Catanzaro potrà puntare all’aumento delle percentuali di differenziata e alla diminuzione dei rifiuti da conferire in discarica avviando una rivoluzione culturale in questo settore. L’auspicio è quello di rendere la nostra regione capace di rispondere in autonomia alle proprie necessità di smaltimento in una dimensione sempre più eco-sostenibile e a misura di cittadino”. Palazzo De Nobili, a tal riguardo, ricorda che nei prossimi giorni partirà il servizio di consegna a domicilio dei kit per la raccolta differenziata dei rifiuti “porta a porta” con l’ausilio di personale formato ad hoc e ben riconoscibile che spiegherà ai cittadini le corrette modalità di conferimento.