• Home / CITTA / Catanzaro / Al Parco Archeologico di Scolacium la sesta edizione del “Premio Cassiodoro Il Grande”

    Al Parco Archeologico di Scolacium la sesta edizione del “Premio Cassiodoro Il Grande”

    Ritorna il 9 agosto una delle manifestazioni culturali più attese dell’estate calabrese: la sesta edizione del “Premio Cassiodoro il Grande” promossa dall’Associazione Centro Culturale Cassiodoro, presieduta da Don Antonio Tarzia, con il patrocinio dell’Arcidiocesi di Catanzaro Squillace, della Fondazione Armonie d’Arte e del Comune di Borgia. La crescita esponenziale del prestigio del premio e la presenza di illustri personalità, che per la prima volta si rapportano alla nostra bella Calabria, ha suggerito all’Associazione l’idea di far compiere alla sesta edizione del Premio un ulteriore salto di qualità proponendo a quanti parteciperanno alla serata la splendida cornice del Parco Archeologico di Scolacium, grazie alla gentile concessione dei luoghi da parte del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo. Gli echi di alto profilo culturale che tutt’oggi emanano dalla personalità e dalla storia di Flavio Magno Aurelio Cassiodoro Senatore e la suggestione delle imponenti vestigia della Scolacium romana potranno, nell’occasione, fondersi insieme per offrire ai partecipanti dell’evento l’immagine di una Calabria fortemente radicata nella sua grande storia. Nella giornata del nove agosto, nell’ambito della manifestazione, è prevista la celebrazione di una Messa solenne in memoria di Cassiodoro nella neo eretta Basilica Minore di Squillace alle ore 10.30. La Santa Messa, concelebrata da autorità religiose, vedrà impegnato il giovane tenore catanzarese Stefano Gagliardi nell’interpretazione di alcuni brani sacri. La sera dello stesso giorno, alle ore 21.00 si terrà, alla presenza delle autorità religiose, civili e militari della Regione Calabria e dei cittadini che vorranno partecipare (l’ingresso è gratuito), la sesta edizione del “Premio Cassiodoro il Grande” che prevede l’attribuzione del prestigioso riconoscimento a personalità di caratura internazionale. Intratterranno il pubblico il direttore artistico del Premio, prof. Cosimo Griffo, e il conduttore della serata Domenico Gareri. Il Premio è costituito da una splendida medaglia in argento appositamente progettata dal maestro Angelo Grilli (uno degli scultori italiani più apprezzati nel panorama artistico internazionale). Da quest’edizione inizia anche una collaborazione con il Maestro Michele Affidato, prestigioso orafo di Crotone che ha donato all’Associazione una targa di sua creazione. Negli anni passati sono stati pubblicamente omaggiati del premio anche Sua Santità Benedetto XVI (il 14 dicembre 2011 nella Sala Nervi in Vaticano) e Sua Santità Francesco (il 24 Settembre 2014 in occasione dell’udienza concessa all’Associazione sul sagrato della Basilica di San Pietro). Il fine specifico dell’Associazione Centro Culturale Cassiodoro è quello di promuovere la conoscenza e la valorizzazione culturale e sociale dell’opera e del pensiero di Flavio Magno Aurelio Cassiodoro Senatore (ministro a Ravenna dei re goti, ambasciatore a Costantinopoli e senatore a Roma; amico dei papi, scrittore versatile e fondatore di monasteri e scuole di alto profilo). Politico globale e scrittore poliedrico, all’età di settant’anni circa, Cassiodoro si ritira nei suoi possedimenti a Squillace in Calabria e qui fonda Vivarium, cenobio che sarà un autentico faro di cultura medievale. L’Associazione Centro Culturale Cassiodoro ha intrapreso una piccola attività editoriale associata all’Editrice Jaca Book producendo una collana specifica di volumi su Cassiodoro e di traduzioni commentate delle sue stesse opere. Ha pubblicato in proprio, inoltre, il volumetto “Cassiodoro il Grande” contenente una cronologia dal 420 al 590 relativa a Cassiodoro e il testo integrale del Discorso di Sua Santità Benedetto XVI nella catechesi dei Padri della Chiesa (pronunciato in Vaticano il mercoledì 12 marzo 2008) in cui parla diffusamente della figura di Cassiodoro.