• Home / CALABRIA / Vacanze low coast a poco prezzo? Le località più economiche a Messina ed in Calabria
    Casa vacanza

    Vacanze low coast a poco prezzo? Le località più economiche a Messina ed in Calabria

    Anche le vacanze in alta stagione possono essere low cost, basta solo evitare i luoghi “troppo” comuni. Il portale Casevacanza.it, leader in Italia per gli affitti turistici e partner di Immobiliare.it, ha monitorato i prezzi medi per una settimana richiesti ad agosto nelle località turistiche italiane, scoprendo quali saranno le destinazioni che permetteranno di conciliare il divertimento e il relax con il risparmio: le opportunità più interessanti sono tra la Sicilia, le Marche e la Calabria.

    Prendendo in considerazione la tipologia di casa vacanza più richiesta – un appartamento con quattro posti letto affittato per una settimana – le due località turistiche con i prezzi medi più bassi d’agosto sono entrambe in provincia di Messina: a Falcone e a Torregrotta si spendono all’incirca 430 euro a settimana. Non lontane dalle zone di villeggiatura più importanti (e costose) dell’isola, come Taormina e le Isole Eolie, queste località offrono prezzi ben più bassi ma sono assolutamente strategiche per chi vuole muoversi alla scoperta della Regione.

    La Calabria è al terzo posto fra le regioni più economiche per l’affitto delle case vacanza in alta stagione. A rilevarlo è uno studio del portale Casavacanza.it, partner di Immobiliare.it, che ha monitorato i prezzi medi per una settimana richiesti ad agosto nelle località turistiche italiane. Prima della Calabria, la Sicilia, al primo posto, e le marche, al secondo.

    In Calabria è possibile trovare alternative a basso prezzo senza rinunciare al mare ad agosto. Sei delle 20 località turistiche con i prezzi più bassi d’Italia, infatti, sono in questa regione. La più conveniente è Sellia Marina (provincia di Catanzaro) con 460 euro a settimana; seguono Villapiano Scala (provincia di Cosenza) con 470 euro, Scalea e Ricadi (entrambe a 490 euro settimanali), Gioiosa Ionica (500 euro) e Isola di Capo Rizzuto (550 euro).