• Home / CITTA / Catanzaro / Antimafia in Calabria, Bindi: ‘Caso De Gaetano chiuso, almeno per ora’ (VIDEO)

    Antimafia in Calabria, Bindi: ‘Caso De Gaetano chiuso, almeno per ora’ (VIDEO)

    Si è chiusa anche questa visita della commissione parlamentare antimafia in Calabria. Rosy Bindi ed i “suoi” sono stati nella provincia di Catanzaro, dove, ad un anno esatto dalla visita di Papa Francesco in Calabria, hanno sentito prima i Vescovi calabresi con i quali hanno discusso del ruolo della Chiesa nei territori colpiti dalla criminalità, poi il prefetto di Catanzaro, Luisa Latella, con cui si è discusso delle ultime operazioni e degli ultimi fatti di cronaca che hanno riguardato la provincia e infine il presidente della Regione Mario Oliverio. Su quest’ultima audizione la presidente Bindi ha dichiarato: “Abbiamo ascoltato Oliverio che ci ha presentato i suoi punti salienti del programma sul piano anticorruzione, sulla sanità, ma anche i rifiuti, la gestione del territorio con una particolare attenzione su alcuni comuni che passano di commissariamento in commissariamento specie nella Locride. Quello che ci è parso di intuire è che non c’è una sottovalutazione della criminalità da parte della Regione Calabria”.

    Rosy Bindi, inoltre, rispondendo alle domande della stampa sulla “questione” Nino De Gaetano ha aggiunto: “Il caso De Gaetano è considerato un caso chiuso. Oliverio ha rivendicato la giustezza della sua scelta, di cui si assume la responsabilità politica, in assenza fino ad oggi di qualunque tipo di impedimento e con le loro volontà dichiarate che nel caso in cui dovessero esserci dei problemi sarebbero i primi a trarne le conseguenze, tutto resta immutato, ad oggi gli interessati rivendicano la necessità che non si continui a mettere in discussione questa scelta”.