• Home / CITTA / Palmi (RC) – Dal 17 la seconda edizione del Festival della Letteratura e del Diritto
    A palmi la seconda edizione del festival della letteratura e del diritto

    Palmi (RC) – Dal 17 la seconda edizione del Festival della Letteratura e del Diritto

    Si terrà nella cittadina calabrese dal 17 al 18 aprile 2015 la seconda edizione del Festival della Letteratura e del Diritto, organizzato dalla Banda degli Onesti Onlus unitamente al Comune di Palmi, al locale Consiglio dell’Ordine degli Avvocati ed alla Banca di Credito Cooperativo di Cittanova.
    Dopo il successo della prima edizione il Festival amplia i propri orizzonti, aggiungendo alle due sessioni iniziali in programma a Palmi il 17 aprile due ulteriori eventi nella giornata di sabato 18 aprile, il primo a Cittanova ed il secondo a Reggio Calabria: quest’ultimo, in collaborazione con l’Università “Mediterranea” ed il Cred – Centro di Ricerca per l’Estetica del Diritto. Di particolare prestigio la collaborazione con l’Italian Society for Law and Literature (Isll), punto di riferimento per gli studi di Diritto e Letteratura comparata.
    Il tema dell’edizione del 2015 è volutamente attuale, ai limiti della provocazione culturale.
    Si discuterà infatti dell’ingiustizia e dell’errore giudiziario nelle rappresentazioni artistiche, ed in particolare nella letteratura.
    “La giustizia insensata. Suggestioni letterarie dell’errore giudiziario” è difatti il titolo della manifestazione, che punterà come da tradizione ad affrontare tematiche giuridiche di ampio respiro generale partendo dalle opere di grandi autori della letteratura classica e contemporanea: e non solo.
    Scorrendo l’elenco delle relazioni in programma si scoprono infatti approcci al tema eternamente ricorrente dell’errore giudiziario quanto mai originali, come ad esempio uno studio dell’argomento nella letteratura araba (a cura di Isabella Camera D’Afflitto, professore di Letteratura araba moderna e contemporanea presso l’Università “La Sapienza” di Roma), od ancora un viaggio nella “giustizia ingiusta” come rappresentata dalla musica leggera “da Mario Merola a Bob Dylan” (a cura di Federico Vacalebre, critico musicale de “Il Mattino” di Napoli).
    Non mancano poi contributi che raccontano, analizzandole, le storie narrate dai grandi autori che si sono occupati del tema dell’errore giudiziario: da Franz Kafka con il suo “Il processo” (relatore Gabrio Forti, Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Cattolica e Direttore del Centro Studi “F.Stella” sulla Giustizia Penale e la Politica Criminale), alle opere di Leonardo Sciascia (relatore il noto scrittore Mimmo Gangemi), ad Alessandro Manzoni ed all’immortale “Storia della colonna infame” (relatore Daniele M. Cananzi, professore di Filosofia del diritto presso l’Università “La Sapienza” di Roma), ad Emile Zola con il celebre caso Dreyfus (relatore Arcangelo Badolati, giornalista e scrittore), e così via.
    Da segnalare che, come da tradizione del Festival, la sessione pomeridiana di venerdi 17 aprile prevede un processo simulato a Ponzio Pilato, in cui l’accusa (sostenuta da Francesco D’Alessandro, professore di Diritto penale commerciale presso l’Università Cattolica) e la difesa (assunta dal magistrato Antonio Salvati) si fronteggeranno demandando la decisione finale su quello che è probabilmente il più famoso caso di errore giudiziario della storia culturale occidentale a Gherardo Colombo, ex magistrato ed attualmente presidente della casa editrice Garzanti e membro del Consiglio d’Amministrazione della Rai).
    La manifestazione vede la partecipazione attiva di diversi istituti scolastici della Piana di Gioia Tauro, i cui allievi hanno seguito diversi incontri preparatori in vista del Festival avendo così modo di coniugare passione per la cultura ed educazione – seppur non “convenzionale”, in quanto filtrata dal mezzo letterario – alla legalità.
    La conferenza stampa di presentazione si terrà presso la Sala consiliare del Municipio di Palmi mercoledì 15 aprile, alle ore 10.00.