• Home / CITTA / Catanzaro / ‘Ndrangheta: Inchiesta ”Aemilia”, coinvolte 163 persone in 6 regioni diverse

    ‘Ndrangheta: Inchiesta ”Aemilia”, coinvolte 163 persone in 6 regioni diverse

    Sono oltre 160 i provvedimenti di custodia emessi in ben sei regioni italiane: Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Veneto, Calabria e Sicilia. Migliaia i carabinieri impiegati. 117 gli arresti disposti dalla magistratura di Bologna. Altri 46 provvedimenti sono stati emessi dalle procure di Catanzaro e Brescia.

    A coordinare l’inchiesta, denominata ‘Aemilia’, la Procura di Bologna, che ha ottenuto dal gip un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 117 persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, estorsione, usura, porto e detenzione illegali di armi, intestazione fittizia di beni, reimpiego di capitali di illecita provenienza, emissione di fatture per operazioni inesistenti ed altro. Tutti reati commessi con l’aggravante di aver favorito l’attività dell’associazione mafiosa.

    Contestualmente, le procure di Catanzaro e Brescia hanno emesso altri 46 provvedimenti di fermo per gli stessi reati. Imponente lo schieramento dei carabinieri impiegati, anche con l’ausilio di elicotteri, in arresti e perquisizioni. In Emilia, sottolineano gli investigatori, la ‘ndrangheta ha assunto una nuova veste, colloquiando con gli imprenditori locali.

    Leggi anche:

    ‘Ndrangheta, cosca Grande Aracri arrestate centinaia di persone in tutta Italia