• Home / CITTA / Catanzaro / Catanzaro – Enzo Bruno incontra Giuseppe Bruni, presidente dell’associazione professionale italiana consulenti di management

    Catanzaro – Enzo Bruno incontra Giuseppe Bruni, presidente dell’associazione professionale italiana consulenti di management

    Il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, ha incontrato a Palazzo di Vetro Giuseppe Bruni, presidente dell’Associazione professionale italiana consulenti di management, e Francesco Catanese, consulente di management, in occasione dell’incontro aperto a tutti i professionisti della consulenza della Calabria che si è tenuto nei giorni scorsi. All’incontro hanno preso parte anche i consiglieri provinciali Francesco Mauro e Marziale Battaglia. Bruni ha spiegato che l’incontro di venerdì scorso all’Hotel Lamezia era finalizzato ad un confronto sul ruolo del consulente di management a sostegno dello sviluppo del territorio e che, a questa finalità, di punta alla costituzione di una delegazione dell’Apco in Calabria quale riferimento per la comunità dei consulenti calabresi.
    “I consulenti di management sono una importante categoria professionale dell’economia della conoscenza – ha detto il presidente Bruno che ha ascoltato le testimonianze di Giuseppe Bruni e Francesco Catanese – nella misura in cui si occupano di promuovere innovazione nelle imprese e nella Pubblica amministrazione. Nel nostro paese questa risorsa è ancora poco impiegata, ma con l’entrata in vigore del legge 4/2013 i consulenti di management hanno acquisito per l’ordinamento italiano una dignità professionale, questo inquadramento siamo certi darà presto i suoi frutti”.
    “Il Paese ha necessità di un radicale cambiamento. E’ necessario sostenere lo sviluppo della posizione competitiva dell’Italia con un nuovo approccio, puntando sulle competenze e su comportamenti etici – ha detto Giuseppe Bruni -. Il consulente di management, professionale ed etico, può e deve giocare un importante ruolo di facilitatore dei processi di cambiamento anche in Calabria, per questo vogliamo costituire anche in questa regione un nucleo organizzato di eccellenze professionali e renderle partecipi del nostro network internazionale. Un ulteriore, potente aiuto all’internazionalizzazione delle aziende calabresi”.