• Home / CITTA / Fortugno: Pm, attendibili pentiti Novella e Piccolo

    Fortugno: Pm, attendibili pentiti Novella e Piccolo

    I collaboratori di giustizia Bruno Piccolo e Domenico Novella sono ”pienamente attendibili”. Lo ha sostenuto il pm Mario Andrigo nella requisitoria del processo a Locri per l’omicidio di Francesco Fortugno. Secondo il pm, Piccolo, quando ha deciso di collaborare, ha raccontato che ad accompagnare Salvatore Ritorto a Palazzo Nieddu, dove fu compiuto il delitto, sarebbe stato Domenico Audino, precisando di avere appreso il particolare da Carmelo Dessi’. Piccolo non poteva sapere che, durante il tragitto, Audino si sarebbe poi rifiutato di accompagnare Ritorto, cosi’ come invece ha raccontato Domenico Novella, il quale ai magistrati della Dda di Reggio Calabria ha riferito che ad accompagnare Ritorto a Palazzo Nieddu fu Giuseppe Marciano’, accusato di essere stato il mandante, insieme al padre Alessandro, dell’omicidio. Andrigo ha evidenziato, inoltre, che dal settembre del 2005 i contatti telefonici tra Novella e Ritorto e tra questi e Giuseppe Marciano’ ”diventano molto intensi, tant’e’ che uno screening dei contatti ha portato a rilevare che l’80% delle telefonate di Ritorto avevano come destinari o Novella o Giuseppe Marciano’, in una fascia oraria ben precisa, tra le 21 e le 24”. (ANSA).