• Home / CITTA / Why not. secondo Gazzetta del Sud altri politici indagati

    Why not. secondo Gazzetta del Sud altri politici indagati

    Alcuni esponenti politici regionali e manager sono indagati in un’inchiesta della Procura della Repubblica di Paola (Cosenza) che rappresenta un filone dell’indagine Why Not sul presunto utilizzo illecito di finanziamenti pubblici. Lo scrive oggi la Gazzetta del Sud. L’inchiesta riguarda la gestione dei fondi Por. I pm Francesco Greco ed Antonella Lauri hanno inviato un invito a comparire al consigliere regionale di An Franco Morelli, indagato nella qualita’ di ex dirigente generale del Dipartimento Obiettivi strategici della Regione nella precedente giunta di centrodestra, in carica fino al 2005. Nell’inchiesta sono indagati anche l’ex presidente della Regione Calabria, Giuseppe Chiaravalloti, di cui Morelli e’ stato capo di gabinetto, e gli ex assessori Giovanni Dima, Giuseppe Gentile e Giovanni Luzzo. In un altro filone dell’inchiesta, che riguarda i finanziamenti nel settore informatico, sarebbero indagati, insieme allo stesso Chiaravalloti ed a Gentile, l’attuale presidente di centrosinistra della Regione, Agazio Loiero; il capogruppo del Pd, Nicola Adamo; la moglie di questi, Enza Bruno Bossio, ed Antonio Saladino, l’imprenditore attorno al quale ruota l’intera inchiesta Why Not. (ANSA).