• Sicilia: riassetto sanità, da luglio 43 guardie mediche in meno

    Sono 43 le guardie mediche che dovranno essere dismesse, a partire dal primo luglio, nell’ambito del piano di contenimento e di riqualificazione del sistema sanitario regionale siciliano 2007-2009 (piano di rientro). La provincia piu’ colpita e’ quella di Messina, dove saranno chiusi 14 presidi (Barcellona Oreto, Condro’, Fantina, Frazzano’, Messina centro sud, Mistretta, Patti, Roccafiorita, Sant’Agata di Militello, San Teodoro, Santa Teresa Riva, Scaletta Zanclea, Taormina, Valdina). Segue nella classifica dei tagli Palermo con 8 guardie mediche dismesse (Palermo Liberta’ 1, Palermo Liberta’ 2, Porrazzi, Palermo Cantieri Navali, Pioppo, Aliminusa, Cefala Diana, Santa Cristina Gela), Agrigento con 5 (Agrigento, Calamonaci, Cammarata, Licata e Palma di Montechiaro), Trapani ed Enna con 4 (Castelvetrano, Mazara, Salemi, Trapani e Nissoria, Pergusa, San Giorgio, Sperlinga). Tre i presidi soppressi a Caltanissetta (Sommatino, Sutera, Milena) e Siracusa (Lentini, Carlentini nord, Citta’ Giardino-frazione di Melilli), uno solo a Ragusa (Ragusa Ibla). (Adnkronos)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.