• Home / CITTA / Sanità: in Sicilia dismesse 43 guardie mediche

    Sanità: in Sicilia dismesse 43 guardie mediche

    Dismesse 43 guardie mediche. All’elenco va aggiunta la guardia medica di Catania centro, gia’ chiusa nell’ottobre del 2007. La scelta e’ stata presa dai manager delle Aziende Usl in base ai criteri forniti dall’assessore regionale alla Sanita’, Massimo Russo. In particolare, nella decisione su quali presidi di continuita’ assistenziale fosse opportuno dismettere, "si e’ tenuto conto – fanno sapere dall’assessorato alla Sanita’ – della presenza in zona di altre strutture assistenziali, ospedaliere e territoriali". "E’ importante precisare – dice l’assessore Russo – che questa decisione non comportera’ una riduzione effettiva dei posti di lavoro, in quanto i titolari dell’incarico saranno destinati ad altri presidi. Era pero’ necessario intervenire subito per razionalizzare l’offerta e al tempo stesso ridurre i costi, come ci impone il piano di rientro sottoscritto con i ministeri della Salute e dell’Economia. Posso assicurare – conclude – che la scelta operata dai manager delle Asl e verificata dai dirigenti dell’assessorato e’ coerente con i criteri adottati e soprattutto non creera’ nessun autentico disagio alle popolazioni". Il provvedimento dell’assessore Russo, che formalizzato venerdi’ alle Ausl, rappresenta uno dei numerosi adempimenti imposti dal piano di rientro, che doveva essere presentato nell’ottobre del 2007 dal precedente governo regionale. Entro la fine del 2008 dovranno essere chiusi altri 22 presidi di continuita’ assistenziale. Attualmente in Sicilia sono operative 456 guardie mediche.(Adnkronos/Ign)