• Home / CITTA / Regione, deficit sanità, Naccari: "Approvata manovra rientro"

    Regione, deficit sanità, Naccari: "Approvata manovra rientro"

    Dall’assessore regionale Demetrio Naccari riceviamo e pubblichiamo
    La Manovra della Regione Calabria di Rientro del Deficit Sanità 2007 definito in sede di preconsuntivo è stata approvata dalla Tavolo Nazionale degli Adempimenti istituito presso il Ministero del Tesoro. È da sottolineare come questo rappresenti un giudizio estremamente positivo per la Calabria, in quanto l’approvazione della Manovra costituisce la ricostituzione di un rapporto di comprovata fiducia sulle politiche di contenimento della spesa sanitaria.Viene quindi riconosciuta una affidabilità e capacità della Regione, attraverso i provvedimenti che ha messo in campo, di affrontare e risolvere l’emergenza finanziaria del settore sanità dichiarata dal Governo Prodi in Calabria in conseguenza dell’emersione di debiti non quantificati nella gestione 2000/2006.   Questi segnali sono il risultato di un lavoro duro e di squadra del Governo Loiero e, in particolare, della sinergia realizzata tra il Dipartimento alla Salute e il Dipartimento Bilancio, che oggi lavorano in sinergia per costruire un sistema moderno, attendibile e misurabile di Governo della Spesa che possa aumentare la capacità del sistema calabrese e crei le condizioni per il raggiungimento degli obiettivi di un miglioramento qualitativo dell’assistenza sanitaria.Infatti, il Dipartimento alla Salute non è solo impegnato nei problemi di quantificazione e contenimento della spesa ma, attraverso la realizzazione dei cinque nuovi ospedali, il disegno di legge sull’accreditamento, la traduzione operativa delle riforme decise nel famoso maxi emendamento e in generale un lavoro amministrativo quotidiano è impegnato a programmare il futuro per la qualificazione dei servizi sanitari e assistenziali regionali. La notizia dell’approvazione della Manovra di Rientro del 2007 è la seconda nuova positiva, in ordine di tempo, sul giudizio di accountability della Regione Calabra dopo la conferma del Rating a lungo termine dell’agenzia internazionale di rating Fitch che ha valutato positivamente il modesto livello di indebitamento e l’impegno del Governo regionale nel portare avanti il processo di ristrutturazione e riorganizzazione del Bilancio e del sistema sanitario regionale.Oggi a Copanello, poi,  con la presentazione ufficiale dei Conti Pubblici Territoriali, si aggiunge un altro importante riconoscimento per la Regione Calabria, che a conclusione di un progetto di valutazione dei conti pubblici regionali coordinato dalla dirigente del  settore ragioneria del Dipartimento Bilancio dott.ssa Angela Nicolace, è entrata a far parte dei nove nuclei di valutazione nazionale dei conti pubblici territoriali che contribuiranno a dare la visione dell’andamento dei flussi finanziari e dell’efficienza delle politiche di spesa pubblica delle Regioni italiane. La coordinatrice del Nucleo Centrale dei Conti Pubblici Territoriali ha chiarito che la presentazione delle monografie sui flussi finanziari pubblici è iniziata dalla Calabria per sottolineare lo sforzo fatto dalla Regione che ha recuperato nel settore un gap evidente ed oggi ha formato un nucleo regionale altamente qualificato.Demetrio Naccari CarlizziAssessore al Bilancio e Patrimonio