• Home / CITTA / Calabria, nel 2007 la Gdf ha scoperto 357 evasori

    Calabria, nel 2007 la Gdf ha scoperto 357 evasori

    Sono stati 357 gli evasori totali e paratotali individuati dalla Guardia di finanza, in Calabria, nel corso del 2007 e denunciati all’autorita’ giudiziaria per gravi reati tributari. Un numero elevato a cui si aggiunge il recupero di imponibili sottratti a tassazione per circa 500 milioni di euro e la constatazione di violazioni all’Iva per oltre 176 milioni di euro, grazie all’esecuzione di 5.272 interventi ispettivi. I dati del risultati conseguiti dalla Fiamme gialle, in quest’ultimo anno di lavoro, sono stati illustrati questa mattina, a margine della festa per il 234° anniversario della fondazione del Corpo che coincide con il bicentenario della presenza in Calabria. A confermare l’imponente attivita’ delineata dal generale di brigata Riccardo Piccinni, anche i risultati in materia di frodi comunitarie con la denuncia di 703 persone, di cui 8 tratte in arresto, accertando l’indebita concessione di provvidenze comunitarie per circa 300 milioni di euro. Sotto la lente di ingrandimento, con 163 interventi effettuati, sono finiti in particolare gli aiuti all’agricoltura e i fondi strutturali. Facendo leva sul sequestro per equivalente dei beni frutto diretto o indiretto delle frodi, sono stati effettuati sequestri di beni mobili e immobili per oltre 35 milioni di euro. In materia di polizia economica-finanziaria, sono stati accertati, su richiesta della Corte dei conti, danni erariali per circa 206 milioni di euro, oltre alla segnalazione di 927 pubblici amministratori per gravi responsabilita’ patrimoniali. Numerosi anche gli interventi in materia di accise, 182 in materia di oli minerali, gpl e spiriti, coinvolgendo 190 soggetti di cui 39 denunciati a piede libero, con il conseguente sequestro di oltre 227 tonnellate di oli minerali e gpl irregolarmente detenuti. Tra le operazioni portate avanti dalle Fiamme Gialle nell’ultimo anno di attivita’, anche i controlli contro la produzione e la commercializzazione di opere di ingegno illecitamente riprodotte. In questo settore, sono stati sequestrati 60 mila pezzi di materiale audio-video e informartico, nei confronti di 240 persone. In materia di contraffazione, sono stati sequestrati oltre 1,7 milioni di pezzi costituiti da capi di abbigliamento, accessori e giocattoli delle marche piu’ note. (AGI)