• Home / CITTA / ‘Ndrangheta: revocato 41bis per Antonio Commisso

    ‘Ndrangheta: revocato 41bis per Antonio Commisso

    Il Tribunale di sorveglianza dell'Aquila ha disposto la revoca del regime di 41 bis nei confronti di Antonio Commisso, di 50 anni, presunto boss della 'ndrangheta e capo dell'omonima cosca di Siderno. La decisione è stata presa in accoglimento dell'istanza presentata dal difensore di Commisso, l'avvocato Antonio Speziale, che aveva sostenuto l'inesistenza dei presupposti per l'applicazione del regime di carcere duro. Antonio Commisso, soprannominato ''avvocatu'', detenuto nel carcere dell' Aquila, era stato arrestato il 27 giugno del 2005, dopo un lungo periodo di latitanza, in Canada, dove conduceva un tenore di vita lussuoso (il boss, tra l'altro, aveva la disponibilita' di sei carte di credito). Il presunto boss deve scontare una condanna definitiva a dieci anni di reclusione per associazione per delinquere di tipo mafioso e traffico di armi e droga. (ANSA)