• Home / CITTA / 36 arresti in maxi operazione anticrimine

    36 arresti in maxi operazione anticrimine

    E' in corso un' operazione dei carabinieri per l' esecuzione di 36 ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip distrettuale di Catanzaro, su richiesta della procura antimafia, nei confronti di altrettanti presunti affiliati alla 'Ndrangheta coinvolti in 40 tra omicidi e tentati omicidi accaduti nell' ambito della guerra di mafia a Cosenza. Gli arresti sono in esecuzione, oltre che a Cosenza, a Reggio Calabria, Roma, Voghera, Cuneo, Torino, Pisa, Modena, Ancona, L' Aquila, Terni, Viterbo ed Agrigento.
    L' operazione, denominata 'Missing', è condotta da circa 300 carabinieri del comando provinciale di Cosenza e del Ros di catanzaro, con il supporto del nucleo elicotteri. I carabinieri, nell' ambito della stessa operazione, stanno anche notificando 19 informazioni di garanzia ed eseguendo 26 perquisizioni domiciliari.
    Le indagini dei carabinieri del Ros hanno consentito di scoprire autori e moventi dei piu' gravi delitti commessi nel corso di due guerre di mafia durate quasi un trentennio.
    E' stata ricostruita l'evoluzione del fenomeno mafioso fino ad oggi, documentandone anche i rapporti con le cosche reggine, e in particolare con il sodalizio capeggiato da Pasquale Condello, raggiunto anche lui da provvedimenti restrittivo, ma già ricercato da 15 anni ed inserito nell'elenco dei 30 latitanti più pericolosi a livello nazionale.
    Tra gli episodi più gravi anche l'omicidio di Sergio Cosmai, all'epoca direttore del carcere di Cosenza, assassinato nel marzo del 1985 dalla 'ndrangheta cosentina. I particolari dell'operazione saranno resi noti in una conferenza stampa questa mattina presso la caserma Grippo dei carabinieri di Cosenza, alla quale parteciperà anche il Procuratore Nazionale Antimafia. (ANSA)