• Home / CITTA / Fedele, dura replica sugli assessori esterni

    Fedele, dura replica sugli assessori esterni

    fedeleL'ex presidente del Consiglio regionale, Luigi Fedele, torna in maniera dura sulla vicenda degli assessori esterni che, stando ai "rumors", Loieri vorrebbe aumentare:

    "Voglio ricordare – afferma Fedele – che la Calabria e' stata una delle prime regioni ad approvare la propria Carta costituzionale. Sotto la mia presidenza, quel risultato e' stato il frutto del lavoro dell'allora maggioranza ed opposizione, ed anche dell'on. Naccarato che presiedeva la Commissione competente. Ero convinto- e lo sono anche adesso-aggiunge – che il Consiglio abbia fatto un buon lavoro. Cio' non toglie, comunque, che alcuni aspetti della riforma possano essere migliorati. Tuttavia, in merito agli assessori esterni cui si riferisce anche l'on.Naccarato, ricordo che tutti i consiglieri erano dell'avviso che il numero venisse
    limitato al minimo, come poi e' stato, per dare la possibilita' a chi e' eletto e rappresenta la gente ed il territorio di poter operare scelte nell'interesse dei calabresi tutti. Il fatto che adesso il Presidente della Giunta Loiero intenda rivedere ed aumentare il numero degli assessori esterni -continua – e' quanto mai singolare. E' fin troppo chiaro che il Presidente della Giunta voglia continuare ad esautorare i partiti della sua maggioranza ed avere mano libera per nominare assessori esterni vicino a lui, e, quindi, far quadrare i conti. Ma credo che questa strada sia abbastanza ardua da percorrere. Sono curioso, infatti, di vedere quale maggioranza in Consiglio approvera' questa norma. Si finisca, inoltre, con questo tormentone del rimpasto o rivisitazione della Giunta che non vorremmo durasse fin dopo l'estate e che non fa altro che
    bloccare qualsiasi attivita' da parte della Regione, senza dare quelle risposte che, da piu' di un anno, in tutti i settori, i cittadini. ormai, attendono invano"