• Home / CITTA / Bagnara, la protesta dei pescatori, l’amarezza di “Goletta verde”

    Bagnara, la protesta dei pescatori, l’amarezza di “Goletta verde”

    golettaGli incidenti verificatisi ieri a Bagnara in occasione dell'intervento della Capitaneria di porto contro l'utilizzo di spadare vietate hanno, tra le altre cose, impedito il previsto attracco di "Goletta verde".

    ''Siamo amareggiati dal fatto – ha detto il portavoce di Goletta Verde, Antonino Morabito – che le azioni illegali di pochi abbiano impedito un momento di gioia per tutti, deludendo l'attesa di tanti bambini, in trepidazione per l'arrivo di Goletta. Veleggiando verso Reggio Calabria abbiamo manifestato pacificamente e civilmente, com'e' nei modi che da sempre ci caratterizzano, la nostra ferma contrarieta' all'uso delle reti derivanti, innalzando sulla Goletta Verde lo striscione: No alle spadare killer! Tutto il nostro sincero apprezzamento va alla Guardia Costiera che in queste settimane ha sequestrato decine e decine di km di reti proibite, portando avanti una battaglia per l'affermazione della legalita' e della civilta'. Chiediamo espressamente alle Istituzioni di non promettere a coloro che perseverano nell'illegalita', cio' che non puo' essere mantenuto''.
       ''Sarebbe grave ed incosciente – ha concluso Morabito – alimentare illusioni verso quei i pescatori che in questi anni hanno ricevuto sostegni economici indirizzati alla riconversione
    delle attrezzature, nel contempo continuando ad infrangere chiare normative comunitarie''