• Home / CALABRIA / M5S: ”In arrivo proposta di legge sul riassetto aziende sanitarie e ospedaliere”

    M5S: ”In arrivo proposta di legge sul riassetto aziende sanitarie e ospedaliere”

    È arrivato il momento di costruire insieme, superando con atti concreti le gravi difficoltà della sanità calabrese”. Lo dichiarano i deputati M5s Dalila Nesci e Paolo Parentela, che durante un incontro pubblico di ieri, tenuto alla biblioteca comunale di Tropea, hanno annunciato l’avvio di un percorso che porterà il Movimento 5 stelle, con la partecipazione degli attivisti e di tutti i portavoce parlamentari e comunali, a presentare in tempi brevi una proposta di legge regionale sul riassetto delle aziende sanitarie e ospedaliere. La proposta, al momento in bozza da strutturare in condivisione, è frutto del lavoro della task force sulla sanità calabrese istituita dalla parlamentare 5 stelle, con l’apporto significativo di Tullio Laino e degli altri dirigenti medici Giacinto Nanci, Ivan Potente, Antonio Scuteri e Gianluigi Scaffidi, che da tempo collaborano gratuitamente a iniziative sulla sanità.

    La proposta prevede la creazione di tre macro-aree, Nord, Centro e Sud, ciascuna con un’azienda sanitaria e un’azienda ospedaliera. Il disegno di legge contempla una netta distinzione tra aziende sanitarie e aziende ospedaliere. Nel disegno di legge, queste ultime si occuperanno soltanto della gestione degli ospedali; tutto il resto, invece, rientrerà nelle competenze delle tre aziende sanitarie.

    Nesci e Parentela precisano che “nell’unità il Movimento 5 stelle lavorerà alla definizione di questa proposta, per raccogliere le firme necessarie alla presentazione della legge regionale d’iniziativa popolare”. Nesci comincerà un tour per le piazze della Calabria, per discutere insieme a Laino, agli altri componenti della task force e ai cittadini la proposta di legge in questione, con l’obiettivo di ridurre gli sprechi e migliorare la gestione delle strutture sanitarie. Gli altri parlamentari e gli attivisti M5s offriranno ogni spunto critico e costruttivo del caso.