• Home / CALABRIA / Regione – Per il Consiglio una ‘due giorni’ fondamentale. Il Bilancio all’Odg

    Regione – Per il Consiglio una ‘due giorni’ fondamentale. Il Bilancio all’Odg

    Due giorni impegnativi quelli che attendono gli amministratori regionale. In Cosngilio, infatti, si parla, finalmente, di argomenti seri quelli che concretamente possono fare la differenza per una regione che fino ad oggi è stata immobile sotto svariati profili. Nella due giorni il Consiglio regionale si occuperà del Bilancio e di altri importanti argomenti.

    Fino ad ora la Regione era sottoposta regime dei dodicesimi provvisori, che prevede che possano effettuarsi spese mensili nel limite di un dodicesimo dei crediti aperti nel bilancio dell’esercizio precedente. L’immobilismo è la conseguenza. Per questo l’aprovazione del Bilancio diventa fondamentale.

    Nel programma dei lavori dell’assemblea di Palazzo Campanella riunita oggi spiccano, dunque, il documento di programmazione economica e finanziaria della Regione per gli anni 2015-2017; il collegato alla manovra di finanza regionale per il 2015, la legge di stabilità, il bilancio di previsione 2015 e il pluriennale 2015-2017, nonché il bilancio del Consiglio regionale.

    Sono 4 gli obiettivi per il 2015 individuati al dipartimento Bilancio e cioè: pareggio di bilancio in Sanità, riordino del trasporto pubblico locale che consentirebbe di accedere al fondo nazionale dei trasporti senza penalizzazioni, utilizzo ‘intelligente’ degli operai forestali e tagliare la spesa degli enti sub regionali e delle partecipate dalla Regione.

    Tra gli impegni che attendono il Consiglio regionale ci sono anche una mozione, a firma del segretario questore Giuseppe Graziano, contro il rischio della soppressione del Corpo forestale dello Stato, e un’altra, a firma della consigliera Flora Sculco, in ordine al fallimento della società di gestione dell’aeroporto di Crotone.