• Home / CALABRIA / Sanità – Oliverio non può essere Commissario. I nomi dei possibili sostituti di Pezzi
    oliverio ospedale dell' annunziata 14

    Sanità – Oliverio non può essere Commissario. I nomi dei possibili sostituti di Pezzi

    Oliverio non può essere nominato, come invece prevedeva, commissario ad acta alla Sanità in Calabria. Questo, noi, lo avevamo detto da tempo (LEGGI QUI LA NOTIZIA), oggi però sembrano essersene resi finalmente conto, o meglio sono stati costretti a deporre le armi, anche tutti gli altri, Oliverio in testa e Pd regionale subito dopo. Non hanno funzionato gli incontri romani ai vertici. Nulla da fare la legge ed il suo maxiemendamento sono chiari. Ad escludere la possibilità è la legge di Stabilità, recentemente approvata dal Governo, che stabilisce espressamente una precisa incompatibilità tra la figura di Mario Oliverio, neo presidente della Regione Calabria, è il commissariamento alla Sanità.

    La legge, infatti, sancisce che il Commissario ad acta non debba avere nessun ruolo istituzionale nella Regione e deve avere una comprovata esperienza nel settore. Entrambi i commi farebbero “fuori” il presidente Oliverio.

    Arriva, dunque, l’era dei tecnici nel settore sanitario anche in Calabria ed inizia il toto nomi. I più accreditati sono: Renzo Lusetti (ex parlamentare di Margherita e Udc), Ettore Jorio (professore di Diritto della sanità e dell’assistenza all’Unical), Davide Croce (professore di Economia delle aziende sanitarie alla Liucc e negli atenei di Bologna e Catania).