• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Pallamano Crotone: vittoria contro Putignano

    Pallamano Crotone: vittoria contro Putignano

    Pallamano Crotone – Uisp Putignano: 23 – 18   (risultato pt: 12 – 8)

    PALLAMANO CROTONE: Lo Guarro, Perri 6, Mariano 7, Gentile 2, Nesputo 4, Calabrese 3, Riganello, Lucente, Berlingeri, Scicchitano, Caristo 1, Vrenna, Menzano, Malena. All.: Cusato.

    UISP PUTIGNANO: Laera 1, Santoro 1, Gensano, Tinelli, Lops, Recchia, Romanazzi, Carone 8, Bianco, Laterza 3, Notarangelo, Mele 3, Delizia, Lo Savio 2, Ignazi. All.: Nebbia.

    ARBITRI: Merone e Iele di Benevento.

    Con fame, grinta e concentrazione. Arriva dopo una grandissima prestazione la prima vittoria della Pallamano Crotone che ha la meglio su un ottimo Putignano che lotta fino alla fine ma si deve piegare al cospetto dei pitagorici che offrono un prestazione maiuscola. Corsa, gol e aggressività sono stati gli elementi messi in campo e che hanno permesso alla Pallamano Crotone di ottenere un vittoria fondamentale per lo stato d’animo.

    Le prime ripartenze della Pallamano Crotone sono velocissime, il Putignano non le tiene e preferisce abbassare il ritmo. I padroni di casa non riescono a sfruttare questa situazione, si adeguano e sbagliano. Il tecnico Cusato vuole una difesa altissima che spesso mette in difficoltà gli avversari costretti a giocare sulla 15 metri, anche se l’alto tasso tecnico li aiuta a superare appunto le difficoltà. Di contro il Putignano gioca con una difesa molto aggressiva, la mani si fanno sentire, ma i rossoblù non si lasciano intimorire.

    Sono bravi a creare la superiorità numerica, trovare il fallo e il conseguente allontanamento temporaneo di un avversario e giocare con un uomo in più, ma non sono abbastanza bravi a sfruttare a pieno queste superiorità.

    La partita è molto equilibrata, per i primi venticinque minuti entrambe le squadre provano a prendere il largo, ma non ci riescono, i padroni di casa. Nel finale del primo tempo riescono a piazzare un piccolo break e portarsi avanti di quattro lunghezze. Questo margine però non lascia certo tranquilli con un intero tempo da giocare, infatti con il passare dei minuti si assottiglia e il Putignano arriva al pareggio complici anche i tanti palloni persi un po’ troppo facilmente.

    A differenza della altre volte però la Pallamano Crotone nella seconda frazione di gioco non perde la testa e il fiato, resta concentrata e in partita e con una serie di giocate personali riesce ad accumulare un discreto vantaggio arrivando anche a più sei. Mostrata anche tanta maturità perché la squadra è stata anche a giocare con il cronometro e gestire il risultato. Gli ospiti però non ci stanno e provano in tutti i modi ma la determinazione dei padroni di casa è stata troppo forte.

    Alla fine tanto entusiasmo che la squadra deve conservare per la partita di sabato, sempre al Palakro, contro la Fidelis Andria.