• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Reggio Calabria – MappaR3, mappatura partecipata per promuovere uno stile di vita più sostenibile

    Reggio Calabria – MappaR3, mappatura partecipata per promuovere uno stile di vita più sostenibile

    Lo Europe Direct di Reggio Calabria in collaborazione con Differenziamoci Differenziando, Fare Eco e Udicon in occasione della SERR (Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, dal 20 al 28 novembre 2021) lancia MappaR3, una mappa interattiva per promuovere le realtà che si occupano di recupero, riparazione e riutilizzo presenti sul territorio della Città di Reggio Calabria.
    Attraverso la pagina web http://europedirect.reggiocal.it/mappar3/ ogni cittadino compilando un semplice form potrà segnalare: catene virtuose di condivisione, centri di riparazione per gli oggetti danneggiati, distributori di acqua potabile (fontane pubbliche, case dell’acqua), attività commerciali e produttori locali che donano eccedenze alimentari, operatori dell’usato (svuota cantine, mercatini dell’usato, ecc.), laboratori di riuso e riciclo creativo.

    “L’iniziativa intende promuovere uno stile di vita più sostenibile, offrire a cittadine e cittadini uno strumento per contribuire a ridurre i rifiuti in prima persona, creare legami sociali all’interno della comunità locale, incentivando uno sviluppo più ‘circolare” dichiara l’assessore con delega allo Europe Direct e politiche giovanili Giuggi Palmenta.
    L’azione che si basa sul concetto di crowdmapping crowd (folla, moltitudine) e mapping (mappare) fa appello alla collettività. Le segnalazioni infatti confluiscono in un’unica mappa sempre a disposizione e sempre più dettagliata, consultabile da tutti. Lo strumento MappaR3 muove dalla riflessione che, per poter agire sull’eccessiva produzione di rifiuti, sia necessaria una risposta collettiva e organizzata, una responsabilità condivisa che è possibile realizzare solo attraverso la creazione di “Comunità Circolari”.