• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Condofuri – Donna di origine rumena stalkerizza coniugi per anni, arrestata

    Condofuri – Donna di origine rumena stalkerizza coniugi per anni, arrestata

    Una storia andata avanti per anni trova il suo epilogo con l’arresto della donna di origini rumene

    La storia è di quelle banali molto comune il marito si fa l’amante la moglie lo scopre e la famiglia viene distrutta.

    In questo caso la donna B.M.A classe 1973, nata in Romani, non si dà pace e inizia a stalkerizzare sia la moglie dell’amante che l’amante stesso il tutto finisce nelle aule dei Tribunali. In un primo momento la donna viene messa in condizioni di non nuocere impedendo alla stessa l’avvicinamento alla coppia.

    In barba ad ogni divieto la donna continua nella sua condotta delittuosa a stalkerizzare la moglie dell’amante da qui il provvedimento del Giudice di arrestare la donna.

    Un esempio questo di uno spaccato italiano che trova riscontro in ogni parte d’Italia donne soprattutto rumene e georgiane si insinuano tra le lenzuola delle coppie per poi distruggere le famiglie.

    Spesso come ci racconta la cronaca si arriva anche al delitto; la donna con un complice ricatta fino all’estorsione l’amante.

    L’amante a volte reagisce anche con l’omicidio.

    Nel caso di Condofuri una famiglia viene distrutta, marito e moglie si separano la loro figlia minorenne subisce un trauma, la donna viene arrestata e la vita continua.

    Non più come prima, niente più focolare domestico.

    Tutto cambia aule di tribunali, paure, tensioni, rabbia, delusioni, pentimenti, rimorsi; tutto ciò non basta a ricomporre una famiglia oramai distrutta.

    “Cu intra ti menti, fora ti caccia”. Questo è un vecchio detto che ben si sposa in questa situazione situazione chi dentro metti le “lenzuola” fuori di casa ti caccia.

    Luigi Palamara