• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / San Roberto, approvato il bilancio: avanzo di oltre 600 mila euro

    San Roberto, approvato il bilancio: avanzo di oltre 600 mila euro

    Il Consiglio Comunale di San Roberto, riunitosi ieri nella Sala delle Adunanze del Palazzo Comunale in piazza Roma, ha approvato il rendiconto di gestione relativo all’anno 2018 che, secondo quanto illustrato nella relazione del responsabile del Servizio Finanziario Comunale, ha visto il parere positivo del Revisore dei Conti e ha registrato un avanzo di amministrazione di oltre 600 mila euro.

    “Si tratta di un risultato davvero importante – ha esordito il Sindaco di San Roberto, Roberto Vizzari, illustrando ai componenti del Consiglio Comunale lo stato di benessere delle casse dell’ente -, soprattutto perché avviene in un momento storico in cui molti Comuni si trovano in uno stato di deficit strutturale. Questo vuol dire che il nostro Comune, invece, ha operato in maniera lungimirante ed attenta. Il nostro, come viene certificato nella relazione del Revisore dei conti, che ha espresso parere assolutamente favorevole all’approvazione del documento, è un Comune sano”.
    “Il merito – dice ancora – è di tutti. Dell’Amministrazione Comunale che ha dettato le linee guida in questi anni di governo, ma anche dei funzionari, dei dipendenti comunali, dei cittadini sanrobertesi. Un’ottima notizia anche perché non vi è stato alcun aumento di tasse ed imposte, mentre si è investito in più ambiti, garantendo vivibilità, sostenibilità, sicurezza”.
    “Una piacevole coincidenza – ha aggiunto – è che l’approvazione del bilancio arrivi alla fine di un percorso politico di prestigio di questa amministrazione all’ultimo Consiglio Comunale prima delle elezioni del prossimo 26 maggio, è soddisfacente concludere in bellezza”.

    Prima dell’inizio della seduta, infatti, Roberto Vizzari, all’ultimo Consiglio Comunale da sindaco dopo tre mandati consecutivi e 15 anni alla guida del centro preaspromontano ha voluto porgere i propri saluti ed i più profondi ringraziamenti alla propria famiglia, alla cittadinanza, ai dipendenti comunali ed a tutti gli amministratori che, insieme, a lui, hanno fatto la storia di San Roberto.

    “Sono innamorato di San Roberto, – ha detto con la voce rotta dalla commozione e tra gli applausi generali dei presenti – che non è solo il mio paese, quello che vivo da oltre 50 anni, ma è la mia stessa vita. San Roberto significa famiglia, casa, amicizia. E’ dove tutto inizia e tutto finisce. E’ stato un onore incredibile poter guidare questa comunità per quindici incredibili, unici, anni. Anni in cui abbiamo creato qualcosa di grande. E la gente lo ha capito, lo ha apprezzato, senza mancare mai di mostrarmi il proprio sostegno”.

    “Un percorso – ha aggiunto – orientato, sin dal primo giorno, ad un cambiamento che San Roberto attendeva con impazienza. Una proposta partecipata e popolare, che ha sempre guardato al futuro della nostra comunità. Un percorso collettivo che ci ha visto raggiungere risultati, soprattutto nel sociale, mai prima raggiunti, che ha restituito dignità e prestigio al nostro Comune. Un percorso fatto di attenzione alla cultura, ai diritti, alla salute dei cittadini, alla difesa dei beni comuni e alle infrastrutture necessarie allo sviluppo. Un’idea di città democratica e capace di esprimere un sogno a cui legare le speranze dei cittadini. A loro, agli amministratori, ai dipendenti comunali, ai collaboratori ed a tutti i funzionari, operai, tecnici e politici incontrati in questo cammino da Sindaco di San Roberto sarò per sempre grato”.