• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Saracena (CS) – Chiuso per protesta con Regione e Parco Pollino il centro turistico Novacco
    Novacco Saracena

    Saracena (CS) – Chiuso per protesta con Regione e Parco Pollino il centro turistico Novacco

    Ferragosto, Novacco chiuso per protesta. Da oggi, venerdì 14, stop a servizi di ristorazione e ricezione al centro turistico. Il Sindaco Mario Albino Gagliardi contro la Regione Calabria ed il Parco del Pollino: “E’ da 7 anni che Saracena aspetta l’elettrificazione della contrada e il collegamento viario con Campotenese. Il Paese del Moscato Passito, presidio Slow Food, conosciuto a livello nazionale per il ciclo integrato dei rifiuti e dell’acqua, non ci sta più: stanchi di essere buoni soli per riempirsi la bocca in campagna elettorale”.

    Succede dal 2008

    “L”Ente Parco del Pollino e la Regione Calabria continuano – dichiara il Primo Cittadino – ad ignorare il valore di questa località montana per la quale, prima, ci si è spesi per la riqualificazione e poi per la promozione e la sua fruizione. Siamo stanchi delle false promesse degli impostori che si sono alternati alla guida dei due enti sovracomunali in tutti questi anni, recitando sempre e solo lo stesso copione. Saracena è stanca di essere considerata solo in campagna elettorale. Vuole la giusta attenzione che merita una comunità virtuosa in diversi campi e di cui la Calabria dovrebbe andare fiera. L’attuale utilizzo dei gruppi elettrogeni che alimentano il centro turistico montano di Novacco non potrà essere applicato per Masistro. Significa – sottolinea il Sindaco – che in tutti questi anni sono stati spesi inutilmente soldi pubblici e fatti investimenti di risorse economiche e umane, senza la possibilità di completare i lavori e di restituire al territorio la struttura”.

    Una protesta annunciata.

    L’iniziativa segue alla lettera inviata ai Presidenti di Regione Calabria e Parco del Pollino in cui si annunciavano azioni eclatanti. Novacco chiusa a Ferragosto è solo la prima di queste.