• Home / ARCHIVIO / Catania / Porto di Gioia Tauro, Grimaldi: “Abbiamo scongiurato la messa in mobilità dei lavoratori”

    Porto di Gioia Tauro, Grimaldi: “Abbiamo scongiurato la messa in mobilità dei lavoratori”

    “Oggi a Catanzaro si è sancita la chiusura dell’iter procedurale che ha dato avvio alla Cassa integrazione straordinaria che partirà da lunedì prossimo. Abbiamo, così, scongiurato l’aspetto più preoccupante rappresentato dalla messa in mobilità dei lavoratori

    che, invece, da oggi potranno guardare al proprio futuro e a quello delle proprie famiglie con maggiore serenità”. E’ questo il commento del presidente dell’Autorità portuale di Gioia Tauro e della Calabria, ing. Giovanni Grimaldi, a conclusione della riunione a palazzo Alemanni, che ha aggiunto: “Il mio ringraziamento lo rivolgo per primo alle forze dell’ordine alle quali abbiamo chiesto un forte impegno, da loro esercitato con grande professionalità e discrezione. Il mio sentito ringraziamento va, altresì, alla Regione Calabria e, in particolare, alla vice presidente Antonella Stasi che, da vicino, ha costantemente seguito la trattativa. E infine, ma non per ultimo, un particolare ringraziamento va ai lavoratori che hanno dimostrato un forte attaccamento al proprio lavoro. Che hanno saputo, con senso di responsabilità, intraprendere un percorso che, anche se a tratti poco semplice, li ha visti impegnati a mantenere vivo il dialogo con l’azienda, che si è rivelato essere fondamentale. Da oggi, credo si possa guardare al futuro con maggiore serenità. Sono state gettate le basi per poter pensare e programmare la crescita del porto di Gioia Tauro, che deve continuare a mantenere la sua leadership nel settore dei traffici internazionali del Mediterraneo. Abbiamo creato le condizioni ottimali per poter continuare l’opera di pianificazione, già intrapresa, dello scalo chiamato ad offrire le attese ricadute economiche all’intera regione Calabria”.