• Home / ARCHIVIO / Catania / Catania: assolto il rom accusato di sequestro di persona

    Catania: assolto il rom accusato di sequestro di persona

    Il Gup di Catania Antonella Romano, ha assolto un rom di 22 anni, Sebastian Neculau, accusato di avere tentato di sequestrare una bambina di tre anni in un centro commerciale di Catania, assieme alla sua compagna, Viorica di Revoche di 19 anni. Per quest’ultima il giudice dell’udienza preliminare ha disposto la trasmissione degli atti alla procura della Repubblica per la riformulazione dei capi d’imputazione. I due sono stati giudicati col rito abbreviato per tentativo di sottrazione di minore e tentativo di sequestro di persona. I due rom furono arrestati dalla polizia allertata dalla madre, moglie di un ispettore di polizia, che si e’ accorta di quanto stava accadendo. L’episodio e’ avvenuto il 15 maggio scorso nel parcheggio del centro commerciale Auchan di San Giuseppe La Rena Secondo quanto ricostruito dalla Questura di Catania, la donna si trovava con la propria figlia nel centro commerciale quando e’ stata avvicinata da una rom che la ha chiesto l’elemosina, ma la signora l’avrebbe allontanata. Poco dopo la donna avrebbe visto la zingara e un altro rom che stavano per sollevare sua figlia dal carrello della spesa, sul quale la piccola si trovava. La madre della bambina si sarebbe accorta dell’accaduto e avrebbe chiesto aiuto e i due sarebbero fuggiti. Gli altri clienti non si sarebbero accorti dell’accaduto. La madre della bambina ha subito chiamato al cellulare il marito, che a sua volta ha allertato la centrale operativa. Sul posto sono intervenuti agenti dell’ufficio distaccato di San Cristoforo che hanno arrestato i due sospettati. I due sono stati giudicati dal Gup col rito abbreviato (AGI)