• Home / Italia / Guerra in Ucraina: quanto potrebbe costare alle famiglie calabresi

    Guerra in Ucraina: quanto potrebbe costare alle famiglie calabresi

    La guerra in Ucraina ha dei costi. Li ha in termini umani, ma li ha anche dal punto di vista economico. Soprattutto per paesi non troppo lontani come l’Italia.

    E i motivi sono facili da rintracciare in parametri con cui si ha a che fare con una certa frequenza. Dal caro dell’energia, passando per il costo del carburante ed altri indici che raccontano quanto forte si stia rivelando la spinta dell’inflazione. Dinamiche destinate ad acuirsi, ad esempio, qualora dovesse innescarsi una crisi alimentare internazionale, legate alle mancate esportazioni di grano.

    Guerra in Ucraina, i dati economici

    Un interessante studio della Cgia di Mestre ha posto la lente d’ingrandimento su quanto effettivamente il potere d’acquisto delle famiglie italiane risentirà di quanto sta accadendo intorno. E i calcoli sono stati effettuati basandosi su dati oggettivi.  Da una parte le previsioni di crescita esistenti prima dell’invasione russa, dall’altra quelle maturate a guerra iniziata.

    Si parla di una perdita di Pil da 24 miliardi di euro da spalmare su 25 milioni di nuclei familiari. Il dato fa 929 euro. Andando, però, ad analizzare i dati relativi ad ogni singola regione c’è anche quello della Calabria. Sarebbero 753 gli euro di perdita d’acquisto destinati ad interessare le famiglie calabresi.