• Reggina: chi sono i calciatori meno o mai utilizzato da Inzaghi

    Filippo Inzaghi, quando parla in conferenza stampa, ha spesso parole di elogio per coloro i quali non giocano meno. Anche per chi non viene neanche convocato. E non potrebbe essere altirmenti se si considera che che la rosa è ampia ed in panchina possono andare al massimo dodici calciatori.

    Tuttavia, quando ormai è passato un terzo di campionato, alcune gerarchie sono iniziate a venire fuori. A partire da quegli elementi che fino ad ora non sono mai stati chiamati in causa. Tra questi ci sono il terzo portiere Aglietti e due giovani arrivati in prestito dalla Fiorentina. Si tratta del difensore Dutu e del centrocampista offensivo Agostinelli. Per entrambi il mercato di gennaio potrebbe prefigurare un’uscita.

    Inzaghi finora non ha mai utilizzato l’unica alternativa naturale a Pierozzi nel ruolo di terzino destro.  Si tratta di David Bouah. Arrivato a titolo definitivo dalla Roma come uno uno degli ultimi acquisti, ha trovato zero spazio.

    Ci sono poi due calciatori importanti ma che, per problemi fisici, hanno giocato davvero poco. Tredici ininuti in campo a Cagliari per Joel Obi. Tuttavia, è ormai ristabilito e quando sarà chiamato in causa darà man forte ad un centrocampo dove l’abbondanza è importante.

    Due sono, invece, i gettoni di presenza di Federico Santander e soli diciannove minuti di utilizzo. Tornerà ad essere convocato con il Benevento ed Inzaghi conta di averlo al più presto al top.

    Solo 2 presenze e 54 minuti per un altro giovane, Alessandro Lombardi. Arrivato dall’Imolese, ha fatto anche gol con il Sudtirol. SUlla linea mediana, però, la concorrenza è fortissima.

    Poco utilizzato anche capitan Loiacono. Solo 3 volte in campo, per 101 minuti di utilizzo complessivo. Segue Federico Ricci, 6 presenze e 256 minuti.

    Questi ultimi due, tra l’altro, sono over e la Reggina ha la lista completa, senza tenere conto di Galabinov destinato a rientrare a gennaio.