• Reggina-Benevento, Inzaghi annuncia: “Cambierò qualcosa”. Torna Santander, ma c’è un altro indisponibile

    “Probabilmente cambierò qualcosa. Non lo farò per le condizioni del campo, che penso possa essere comunque in buone condizioni”. Non lo assicura Pippo Inzaghi, ma lascia intendere che per Reggina-Benevento muterà qualcosa rispetto alla squadra che ha vinto a Veneia. E, a ben pensarci, nella formazione iniziale in Laguna non c’erano né Menez e nè Di Chiara, oggi candidati a partire titolare.
    “Sapevo- ha rivelato il tecnico – che entrando potevano dare qualcosa in più”.

    I due, però, non sono gli unici calciatori che hanno possibilità di prendersi una maglia da titolare rispetto alla gara giocata a Venezia prima della sosta.

    Sarà finalmente della partita Santader che, come rivelato dal tecnico, avrebbe un’autonomia di 15-20 minuti. Chi si ferma, invece, è Obi, a causa di un colpo subito in allenamento. Si tratta di prudenza, non trattandosi nulla di grave.

    All’orizzonte un banco di prova significativo. Una corazzata che ha iniziato male la stagione e per la quale si teme sempre possa risvegliarsi. “Ha avuto – ha ricordato Inzaghi – tanti infortuni. Si permette di tenere fuori gente come Forte e Simy. Noi, però, siamo reeduci da tre partite che ci danno consapevolezza”