• Bic Reggio Calabria: impresa sfiorata contro i campioni d’Italia di Cantù

    Parte subito alla grande la gara della Farmacia Pellicanò Reggio BiC con un sontuoso 7-0 che lascia tutti a bocca aperta. La Unipolsai Cantù reagisce ed approfitta dei primi errori amaranto portandosi sul 8-7, ma BIC sempre in vantaggio. Ancora Cantù mette avanti la testa a poco più di due minuti dalla fine del primo periodo sul 8-9 grazie a De Maggi, ma poco prima del suono della sirena del primo quarto Pimkorn realizza un’altra tripla per l’11-14 a favore del Cantù.

    Nel secondo periodo quando tutti si aspettano la fuga dei canturini, gli amaranto invece rimangono saldamente in parità, grazie anche ad un ottimo ingresso in campo del pivot polacco Marek Wesolowski.

    Alessio Billi però commette troppo presto il suo terzo fallo cominciando a farsi sentire sempre più pesante l’assenza del capitano Ilaria D’Anna che, costretta ai box, avrebbe certamente potuto incidere nel match, proprio lei che da sempre ha trovato nel Cantù gli stimoli maggiori fornendo nei precedenti incontri prestazioni da urlo.

    Finisce così 30-34 il primo tempo che sottolinea l’andamento di una partita davvero molto bella e tirata.