• Home / In evidenza / Reggina: weekend di lavoro sui tavoli del futuro, con discorsi da fase avanzata

    Reggina: weekend di lavoro sui tavoli del futuro, con discorsi da fase avanzata

    In questo momento, per i tifosi della Reggina, è meglio partire dalle premesse: il futuro del club amaranto non ha cessato di essere a rischio. Da quel momento in cui si vedeva tutto nero, però, si è avuta una costante progressione delle speranze che ha avuto innegabilmente un’accelerata in questa settimana.  Chiarito questo aspetto e in attesa delle firme si può aggiornare la situazione.

    Si lavora a quello che di, fatto, è l’ultimissimo step. La definizione di un budget economico che, comprendendo la rata annuale da versare all’Erario, possa portare a gestire il prossimo anno sportivo.  Un progetto tecnico che possa essere compatibile con la costruzione di una squadra di buon livello, che abbia i mezzi per consolidarsi in Serie B e che tenga conto di chi c’è sotto contratto, di chi deve andare via (con annesso preventivo degli incentivi da versare) e dei profili che dovranno arrivare.

    Al centro di questa fase c’è Massimo Taibi. Il direttore sportivo si sta interfacciando con gli intermediari che aggiungeranno questo ultimo fascicolo ai diversi sottoposti all’attenzione dell’acquirente. Tutti, fino al momento, non lo hanno fatto indietreggiare, è difficile (ma non impossibile) che quest’ultimo step possa farlo desistere per qualche motivo. Il momento della verità e della fine dei dubbi  sta, però, arrivando.