• Home / Sport / Reggina / La Reggina chiude con una sconfitta, in attesa di altre partite

    La Reggina chiude con una sconfitta, in attesa di altre partite

    La Reggina, a Brescia, ha chiuso il campionato con una sconfitta. Un ko che ha chiuso una stagione non scintillante per quanto è accaduto sul campo e che sarà seguita da un periodo in cui si giocherà la partita più importante, quella per la sopravvivenza dopo i fatti che hanno coinvolto i vertici societari.

    Di Brescia-Reggina verosimilmente ai tifosi amaranto amaranto è importato poco. La partita ha messo in mostra già nel primo tempo il differente livello di motivazioni tra le due compagini.

    Da segnalare in casa amaranto l’esordio dal primo minuto l’esordio tra i pali del terzo portiere l’Aglietti e la solita encomiabile presenza di tifosi in trasferta. Oltre 100, in una partita inutile e dopo tutto quello che è successo in settimana.

    A portare avanti le rondinelle è stato Sabelli al 36′ del primo minuto, con il raddoppio in avvio di ripresa firmato da Tramoni. Sono state le reti che hanno indirizzato una partita senza storia. Nel finale è arrivato anche il tris di Cistana.

     

    BRESCIA-REGGINA 3-0, IL TABELLINO

    Marcatori: 33′ Van de Looi, 47′ Tramoni, 88′ Cistana

    Brescia (4-3-1-2): Joronen, Sabelli, Cistana, Adorni, Pajac (85′ Huard); Tramoni (74′ Bianchi), Van De Looi (63′ Jagiello), Bisoli (74′ Behrami); Léris; Moreo, Palacio (63′ Bertagnoli). A disposizione: Perilli, Andrenacci, Karacic, Bajic, Mangraviti, Papetti. Allenatore: Eugenio Corini.

    Reggina (3-5-2): Aglietti; Loiacono, Amione, Stavropoulos; Giraudo (59′ Crisetig), Bianchi, Ejjaki (85′ Garau), Cortinovis (85′ Pagni), Lombardi (10′ Adjapong); Tumminello (59′ Rivas), Galabinov. A disposizione: Sciammarella, Turati, Musumeci, Paura, Foti, Perri, Franco. Allenatore: Roberto Stellone.

    Arbitro: Sig. Matteo Marchetti di Ostia Lido. Assistenti: Oreste Muto di Torre Annunziata e Christian Rossi di La Spezia. IV ufficiale: Marco Emmanuele di Pisa. VAR: Alberto Santoro di Messina. A-VAR: Edoardo Raspollini di Livorno.

    Note – Ammoniti: Ejjaki (R), Adjapong (R). Calci d’angolo: 12-2. Recupero: 1’pt, 2′ st.