• Home / Sport / Reggina / Reggina, obiettivo evitare un Baroni bis

    Reggina, obiettivo evitare un Baroni bis

    Si dice spesso che nel calcio non c’è riconoscenza. Ed è vero che le ragioni del professionista,  spesso, prevalgono su quelle della riconoscenza.

    È accaduto un anno fa quando Marco Baroni, riportato in auge dalla Reggina, dopo aver confermato di essere un buon allenatore aveva scelto di lasciare Reggio di fronte alla possibilità  di allenare il Lecce.

    Una sorpresa se si considera che, alla fine, il prolungamento dell’accordo sembrava solo una formalità.  Adesso la Reggina si trova in una situazione speculare con Roberto Stellone.

    La differenza rispetto ad un anno fa è che c’è un progetto chiaro (anche se meno ambizioso): si punterà sui giovani, si cercheranno elementi da valorizzare nelle categorie inferiori e si abbasserà inevitabilmente l’asticella.

    Uno scenario che potrebbe anche essere stuzzicante per un allenatore come Stellone che, in questi giorni, sta avendo dei confronti con i vertici societari.  La volontà della Reggina è riuscire a definire tutto (compresa la fase di “nero su bianco” entro i primi dieci giorni di aprile.

    Un orizzonte indicato anche dallo stesso Taibi. Il rischio che qualche altra società si accorga di Stellone e inizi a guardarsi attorno esiste.