• Home / Sport / Reggina / Reggina, la Cremonese era meglio affrontarla prima della pausa?

    Reggina, la Cremonese era meglio affrontarla prima della pausa?

    Si torna in campo. Domenica la Reggina ospita la Cremonese in un sfida particolarmente insidiosa, contro un avversario di valore.    Gli amaranto ritrovano il Granillo dopo la vittoria nel derby con il Cosenza.

    In questi casi le scuole di pensiero rispetto al ruolo della pausa nella preparazione della partita sono molteplici.  Secondo alcuni fermarsi dopo una vittoria così importante può, in un certo senso, anestetizzare l’effetto entusiasmo che avrebbe potuto portare in dote la scia dell’affermazione al Marulla.

    C’è chi, invece, soprattutto per una squadra dall’età media alta come quella amaranto ritiene che una pausa in più sia da salutare di buon grado, soprattutto se c’è nella rosa l’esperienza giusta per per mantenere alto il livello di concentrazione.

    Di certo la Cremonese, prima della pausa, non era una squadra in salute.

    Dopo la vittoria contro la Ternana, i grigiorossi hanno ottenuto quattro punti in cinque partite. È però vero che sulla loro strada hanno incrociato, nell’ordine: Benevento, Brescia,Pisa, Pordenone e Spal, perdendo solo con le rondinelle. Nel complesso si era, però, notato qualche scricchiolio a livello di qualità delle prestazioni.

    La sosta potrebbe aver dato a Pecchia la possibilità di mettere le cose in ordine e restituire autostima ai suoi.