• Home / Sport / Reggina / Pisa, alla Reggina l’ultimo gol di Lucca e l’ultima vittoria toscana

    Pisa, alla Reggina l’ultimo gol di Lucca e l’ultima vittoria toscana

    Pisa-Reggina rappresenta una delle uniche due sconfitte che gli amaranto hanno rimediato in campionato. Quella era la fase in cui i toscani andavano con un treno e gli amaranto, pur imbattuti, erano ancora in cerca di quella continuità di vittorie che poi li hanno portati nei quartieri altissimi della classifica.

    Quel match, in un certo senso, fu una sorta di sliding door sia per gli amaranto che per i toscani.   Il match finì 2-0, ma fu un risultato bugiardo.   I padroni di casa la sbloccarono subito con un autogol di Cionek e non subirono il pareggio solo per le parate di Nicolas, una addirittura ad occhi chiusi.

    Era il segnale che in quella fase il vento spingeva forte a favore dei nerazzurri, come si vide nella ripresa.  Nella fase di maggiore difficoltà una folata del bomber del momento portò ad un rigore generoso assegnato ai padroni di casa, al fallo di reazione di Micai e al conseguente rosso.   Quell’episodio chiuse una gara che la Reggina aveva giocato decisamente meglio.

    Da allora Lucca non ha più fatto gol e il Pisa non ha più vinto una partita.  Casualità?  Forse no, sebbene sia abbastanza chiaro che i nerazzurri siano una squadra forte e che il centravanti possa essere destinato ad una luminosa carriera.  Il dato certo è che chiunque in questa Serie B così equilibrata ,anche quando sembra lanciatissimo, può incappare in un tunnel che può togliergli certezze.

    La Reggina proprio da quella gara acquisì la consapevolezza di potersela giocare alla pari con chiunque, anche con chi stava dominando il torneo.